Weekend 29 e 30 agosto: IL TRENINO ROSSO DEL BERNINA E SAINT MORITZ

Ferrovia patrimonio Unesco, che collega la Valtellina a Saint Moritz, Svizzera, attraverso le Alpi. Escursione in carrozze trainate da cavalli nella suggestiva Val di Fex.

PROGRAMMA

SABATO 29: IMPERIA-LECCO-VARENNA

Partenza in autopullman da Diano Marina e dai luoghi convenuti. Sosta di ristoro lungo l’autostrada. Giunti a Lecco, visita autonoma del centro: Piazza Cermenati, Piazza XX Settembre, via Cavour e il suo suggestivo lungolago. Tempo libero per pranzo. Lasciato il capoluogo manzoniano, ci dirigeremo a Varenna, perla lariana che sorge sul lato orientale del Lago di Como. E’ un piccolo borgo lambito dalle acque del lago, con il suo caratteristico centro storico ricco di vicoli tutti da scoprire e la famosa passeggiata degli innamorati che faremo insieme. E’ una passerella a sbalzo sul lago che offre scorci mozzafiato. Nel pomeriggio trasferimento in Valtellina, nella zona di Tirano. Sistemazione in hotel e cena tipica Valtellinese. Pernottamento

DOMENICA 30: TRENINO DEL BERNINA- SAINT MORITZ – VAL DI FEX  

Prima colazione e check out dall’hotel. Incontro con la guida locale e partenza dalla stazione di Tirano con il Trenino del rosso del Bernina, alla volta di Saint Moritz. Percorso ferroviario meraviglioso tra le Alpi, dove sembra di toccare il cielo con un dito. Sicuramente uno dei punti più scenografici è la spettacolare vista sul ghiacciaio del Monteratsch e sul gruppo montano del Bernina. Giunti a Saint Moritz pranzo in ristorante tipico svizzero e visita del centro, famosa località turistica montana. Dopo pranzo ci trasferiremo nella Val di Fex per una fiabesca gita in carrozze trainate dai cavalli, tra boschi, ruscelli e le incantevoli cime che sembrano abbracciare la valle.

QUOTA A PERSONA: € 275

Supplemento singola € 45

ISCRIZONI ENTRO IL 20.07.2020. Ridotto bimbi fino a 12 anni € 230.

 La quota comprende: Viaggio in comodo autobus granturismo; nostro accompagnatore; sistemazione in hotel, in camere generalmente doppie, con trattamento di mezza pensione: 29/08 cena con bevande (1/4 di vino, ½ acqua) e pernottamento, 30/08 colazione; biglietto trenino rosso del Bernina; 30/08 pranzo a Saint Moritz; Escursione in carrozze a cavallo

 La quota pagata non comprende: Il pranzo del primo giorno; la cena dell’ultimo giorno; le spese a  titolo personale e tutto quanto non espressamente indicato in “la quota comprende”.

 Trenino Rosso del Bernina molti lo chiamano il trenino più bello del mondo che porta il turista sino a quasi toccare il cielo. salire sul trenino del bernina equivale ad entrare in un teatro ed il paesaggio che ci scorre davanti è il palcoscenico che offre uno spettacolo che muta con ritmo pigro. non è solo la natura a farsi ammirare ma è anche la ferrovia stessa a dare spettacolo; locomotive e vagoni, stazioncine che sembrano fatte a traforo, curve strettissime, viadotti e gallerie elicoidali con pendenze a tratti impressionanti. indubbiamente anche il percorso contribuisce al fascino di questa linea: si leva dal fondovalle valtellinese, sino a salire tra i ghiacciai e le vette del bernina per poi scendere sino a Saint Moritz.           

 Sankt Moritz Situata in riva ad un pittoresco lago, St.Moritz è universalmente riconosciuta come uno dei più eleganti ed attrezzati centri di soggiorno montano del mondo. in una magica atmosfera, al centro della splendida regione dei laghi, in engadina, s’intrecciano sciccheria, eleganza ed esclusività. il paesaggio di straordinaria bellezza costellato da 25 laghi alpini e ricco di boschi e ghiacciai.

 Il Lago di Como, detto anche lario, è un lago italiano naturale prealpino di origine fluvioglaciale ricadente nei territori appartenenti alle province di como e di lecco. è il lago più profondo d’italia, quello con maggiore estensione perimetrale e il terzo per superficie e volume. rifugio popolare per ricchi e aristocratici fin dall’epoca romana, resta tuttora una delle mete turistiche privilegiate, tanto da essere stato annoverato nel 2014 come il lago più bello del mondo.

Gastronomia Valtellinese. L’antica povertà e l’isolamento, hanno condizionato la cucina locale che è sempre stata una cucina umile ed essenziale, basata su un ridotto numero di ingredienti stagionali. latte, grano saraceno, segale, orzo, patate, castagne, verdure offerte dalla natura, cacciagione, erano le materie prime messe a disposizione da un’economia di sopravvivenza. i piatti più tradizionali che si sono imposti con i loro sapori genuini, sono: la polenta taragna, preparata con un miscuglio di farina gialla e nera, a cui vengono aggiunti burro e formaggio; i pizzoccheri, tagliatelle di farina nera condite con burro fritto, formaggio e verdure di stagione; gli sciàtt, bignè di farina nera con all’interno un pezzetto di formaggio, manfrigole, zigoiner.e la bresaola, carne di manzo salata ed essiccata. il panorama delle specialità gastronomiche valtellinesi è completato dai funghi porcini, dalle mele, dalle castagne e dal miele con i quali vengono preparati dolci tipici.

 INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Agenzia Diana Tours – Via Generale Ardoino, 159 – Diano Marina.

Telefono: 0183 404700  sito: www.dianatours.it  email: info@dianatours.it

SCARICA IL PROGRAMMA QUI!!!

2020-02-28T19:23:18+00:00